Il Sales Analyst è una figura che svolge un ruolo strategico all’interno di un’azienda poiché il suo compito principale è quello di monitorare i dati delle vendite al fine di supportare le disposizioni aziendali in ambito commerciale. Ma anche di agevolare lo sviluppo del giro di affari della società.

Quali sono le principali mansioni e responsabilità di questo professionista? Quali i suoi sbocchi lavorativi? Qual’è il percorso formativo più indicato per chi vuole intraprendere una carriera in questa posizione? Quanto percepisce di guadagno?

Le mansioni

Una delle mansioni principali del Sales Analyst è quella di raccogliere quanti più possibili dati relativi ai fatturati di una società. E di studiarli approfonditamente suddividendoli in base al canale di vendita utilizzato, alla tipologia di prodotto, al brand dell’articolo e all’area geografica in cui è stato immesso nel mercato.

Non appena riesce ad ottenere tutte le informazioni che gli servono, analizza tutti gli elementi a sua disposizione attraverso specifici programmi statistici. Il suo compito è poi quello di realizzare dei report periodici da utilizzare per la creazione di grafici e presentazioni da mostrare al comparto dirigenziale dell’azienda. In questo modo gli sarà più semplice fornire un quadro completo ed esaustivo degli obiettivi raggiunti in un determinato periodo.

La reportistica completa prodotta dal Sales Analyst verrà poi utilizzata per fornire al team di vendita le indicazioni utili per raggiungere gli obiettivi di business prefissati con la Direzione commerciale. Attraverso queste tabelle, inoltre, sarà possibile migliorare con maggiore facilità le performance dei venditori ma anche dare le giuste direttive al reparto di Vendita, Produzione, Supply Chain, Marketing e Finanza.

Previsione dei profitti

Attraverso l’attività dell’Analista delle Vendite, l’azienda avrà la possibilità di effettuare delle chiare e quanto mai precise previsioni dei profitti nel medio e nel lungo periodo. Ma avere anche un’idea del volume delle eventuali perdite. In questo modo, risulterà molto più semplice identificare l’ammontare del budget commerciale da mettere a disposizione per l’intero anno fiscale.

Grazie alle analisi del Sales Analyst, inoltre, è possibile identificare l’ammontare della redditività di una specifica categoria di prodotti. Di conseguenza, sarà più facile identificare l’attività di marketing più opportuna (e profittevole) da seguire.

Scostamenti tra vendite e risultati

Questo professionista ha anche il compito di analizzare tutti gli eventuali scostamenti che possono verificarsi tra le vendite realizzati e i risultati che erano stati prefissati dall’azienda. Siano essi in senso positivo o negativo.

Tutte le differenze sostanziali devono poi essere segnalate in modo tempestivo al Sales Manager o al Direttore delle vendite, che di comune accordo con la Proprietà, decideranno se e come intervenire al riguardo.

Gestione efficiente della società

L’attività del Sales Analyst è determinante per una società. Attraverso i suoi dati, i suoi report e le sue previsioni di vendita, infatti, l’azienda avrà la possibilità di avere una gestione più efficiente del proprio volume d’affari e di mantenere un vantaggio competitivo non indifferente nei confronti della diretta concorrenza.

Non solo. I suoi report permettono di prevedere non solo degli aumenti sostanziali di vendite, ma anche delle possibili perdite. In questo modo risulta più semplice gestire tutti i reparti aziendali nel migliore dei modi e con il minimo dispendio di energie e spese.

Dove lavora?

Il Sales Analyst viene generalmente inserito all’interno del comparto Vendite di aziende manifatturiere o di industrie di medie e grandi dimensioni. Buoni sbocchi professionali, tuttavia, questo professionista li può trovare anche all’interno di società che operano nell’e-commerce e nella vendita al dettaglio.

I settori che richiedono maggiormente l’intervento di questa figura all’interno della propria forza lavorativa sono molteplici. Si può spaziare dalle automotive all’abbigliamento, dal turismo al chimico-farmaceutico, dalla telefonia al food. 

Questo professionista può lavorare per un’azienda sia come dipendente con regolare contratto di lavoro, che come freelancer. In quest’ultimo caso, avrà la possibilità di approcciarsi con la società di riferimento in qualità di consulente aziendale e svolgere la sua attività per più clienti contemporaneamente. 

In genere le sue attività vengono svolte dall’ufficio. Tuttavia, chi sta svolgendo questo ruolo deve mettere comunque in preventivo una certa flessibilità, soprattutto per quel che riguarda eventuali viaggi o trasferte lavorative, riunioni presso altre sedi o meeting con gli altri responsabili di reparto.

La formazione

Nel nostro paese non è al momento disponibile un percorso di studi specifico per chi vuole intraprendere la carriera di Sales Analyst. Tuttavia, per chi fosse interessato a svolgere questa professione, può orientarsi in una strada accademica come una Laurea in Economia, in Ingegneria Gestionale, in Statistica o in Matematica

Tra i requisiti che vengono richiesti con maggiore frequenza dagli head hunter per questa professione c’è la conoscenza approfondita di applicativi come Excel, ma anche di sistemi CRM utilizzati spesso dalle aziende, come SAP o Salesforce. Indispensabile anche un’ottica dimestichezza con Power Point

La carriera

In genere, un Sales Analyst viene inserito all’interno di un’azienda in una posizione entry level come livello Junior o Assistent. Tuttavia, se dimostra di avere una buona propensione per il ruolo e delle ottime potenzialità nelle mansioni, può salire di grado ricoprendo il ruolo di Business Analyst o di Marketing Analyst

Con il trascorrere del tempo e, acquisendo sempre maggiore esperienza nel settore, può aumentare di livello, venendo promosso in qualità di Senior Sales Analyst, Sales Analyst Coordinator o Sales Manager.

Quanto guadagna un Sales Analyst?

L’Analista delle Vendite percepisce uno stipendio medio di 38.000 euro annui lordi. L’importo in busta paga può oscillare da 24.000 euro per le posizioni entry level, fino a superare i 43.000 euro per chi ha acquisito maggiore esperienza.

La differenza di importo può variare in base a diversi parametri. Come, ad esempio, le dimensioni dell’azienda per cui si lavora o alla mole di lavoro che è stata affidata al professionista. Ma anche in base all’area di competenza e alla quantità di categorie merceologiche che gli sono stati affidate per il monitoraggio del volume di affari.

Diverse realtà aziendali propongono ai propri Sales Analyst diversi benefit che possono aiutarli nell’esecuzione delle proprie mansioni, come il telefono aziendale, il pc o il tablet. Tuttavia, vengono previsti per questa specifica posizione anche degli incentivi economici al raggiungimento dei risultati prefissati, in modo da incoraggiare e sostenere un’eccellente esecuzione del lavoro.

 

Ultimi articoli

Contatto rapido

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

I nostri consulenti sono a tua disposizione

COSA DICONO DI NOI

Ultimi articoli