Ricerca del personale per la logistica: la scelta del miglior logistic manager

10/12/2018 | Logistic & Transports
Ricerca del personale per la logistica

Un tempo la logistica veniva vista prima di tutto come un costo. Oggi, in seguito alla crescita iperbolica dei mercati – nonché grazie alla diffusione del commercio elettronico – è invece vista come un elemento che può fare la differenza. Non si parla più semplicemente di movimentazione, di trasporto e di stoccaggio delle merci, quanto invece della creazione di un prezioso valore aggiunto. Affinché questo sia possibile, nelle realtà che operano a pieno nel settore della logistica come anche nelle aziende come la GDO, che alla logistica riconoscono ormai un ruolo essenziale, è necessario poter contare non solo sulle più efficienti tecnologie, ma anche sui migliori talenti. La ricerca del personale per la logistica, dunque, è diventato un processo delicato, teso a individuare dei candidati qualificati in grado di elevare le tecniche di questo settore ad arte.

Nel mondo della logistica esistono molti ruoli differenti, a tutti i livelli: dall’addetto al magazzino al supply manager, fino ad arrivare al responsabile per i trasporti. Tra le figure cruciali individuate da chi si occupa di ricerca del personale per la logistica vi è però senz’altro il logistic manager, anche detto responsabile della logistica. Ricoprendo un ruolo fondamentale all’interno dell’azienda, questo collaboratore va selezionato con cura, in base ad un’analisi approfondita delle sue hard e soft skills. Da lui, infatti, potranno dipendere l’aumento o la diminuzione dei costi relativi al trasporto e allo stoccaggio delle merci per l’azienda. Non va mai sottolineato il fatto che, in Italia, il costo relativo alla logistica incide per circa il 20% sul costo di produzione, laddove invece, in Paesi come la Germania, tale percentuale si ferma al 15%.

Ottimizzare la logistica assumendo un capace logistic manager, dunque, significa ridurre i costi per l’azienda. Scopriamo, dunque, quali sono le caratteristiche fondamentali che vanno individuate in questo candidato durante un processo di ricerca e selezione del personale.

La ricerca del personale per la logistica: le mansioni del logistic manager

Il responsabile della logistica ha il compito di gestire e di monitorare il flusso delle merci in ogni suo step, dalla fornitura delle materie prime fino allo smistamento dei prodotti finiti. Nello specifico, dunque, questo professionista deve:

  • Organizzare lo stoccaggio delle merci all’interno del magazzino;
  • Organizzare le operazioni di trasporto, adottando le migliori soluzioni per ottimizzare il flusso delle merci eliminando i rallentamenti e gli sprechi;
  • Gestire i centri di distribuzione addetti allo smistamento dei prodotti;
  • Controllare i costi relativi alle operazioni;
  • Monitorare e tenere traccia delle consegne effettuate;
  • Controllare l’integrità dei prodotti;
  • Programmare gli acquisti necessari in collaborazione con il responsabile agli acquisti;
  • Coordinarsi con il responsabile del per pianificare le consegne;
  • Coordinare il lavoro dei magazzinieri e degli addetti al trasporto.

Questi, dunque, sono i compiti principali di un logistic manager. Ma quali sono, dunque, le skills ricercate dagli head hunter specializzati nella ricerca del personale per la logistica per questa particolare figura professionale?

I requisiti del responsabile della logistica

Per gestire al meglio il magazzino di un’azienda è necessario essere in grado di prevedere la domanda. E non è tutto qui: affinché lo smistamento delle merci sia corretto e puntuale, il responsabile della logistica deve essere capace di superare, eliminare o aggirare qualunque ostacolo, reagendo in modo tempestivo.

Si può dunque capire che le competenze richieste a un logistic manager non sono del tutto comuni, così come le relative attitudini. Il problem solving è una dote indispensabile, così come la capacità di gestire e coordinare team di lavoro anche numerosi, composti da un numero elevato di addetti al magazzino e al trasporto. A queste soft skills cruciali i cacciatori di teste dediti alla ricerca del personale per la logistica aggiungono inoltre la flessibilità e la capacità di adattamento.

Per quanto riguarda la formazione, questa figura deve avere obbligatoriamente conoscenze approfondite nel campo della logistica, dell’informatica, dell’economica, della gestione aziendale, e preferibilmente, degli impianti industriali. Va detto che non esiste un percorso formativo obbligatorio: nella maggior parte dei casi, chi si occupa di ricerca del personale per la logistica individua le skills necessarie nei laureati in discipline economiche oppure nei laureati in ingegneria gestionale. Risulta molto gradita la frequenza di appositi corsi in Logistic Management.

È indispensabile, in ogni caso, concentrarsi sui candidati che, oltre ad un percorso formativo coerente, riportino nel curriculum vitae una significativa esperienza nel settore della logistica, meglio ancora se frammezzata con esperienze nelle aree degli acquisti o delle vendite.

Il processo di ricerca del personale per la logistica non va affrontato con leggerezza: i talenti in grado di ottimizzare queste attività devono essere preparati, intraprendenti e pronti ad affrontare a viso aperto le sfide di un settore in continuo mutamento. Per selezionare i migliori profili per la logistica e per i trasporti, affidati ad Adami & Associati!

Vuoi maggiori informazioni?

I nostri consulenti sono a tua disposizione
Contattaci
  • Condividi