Ricerca di personale bancario: come affrontare le sfide della Bank Revolution

06/11/2018 | Banking
Ricerca di personale bancario

Sono tante e diverse le sfide che il settore del Banking dovrà affrontare nei prossimi anni. La forte disruption dell’ultimo decennio, da questo punto di vista, è stata solo il prodromo di quanto avverrà domani: si parla infatti sempre di più di open banking, della progressiva chiusura delle filiali, delle obbligatorie partnership con il settore Fintech e delle fasi più pesanti della digital trasformation. E questi sono solamente alcuni dei cambiamenti che sono destinati a rivoluzionare l’intera industria bancaria.

Le normative europee sull’apertura delle catene di valore verso terze parti incombono, e nello stesso frangente i competitors più innovativi si stanno portando verso il cloud, abilitando nuove opportunità per i propri clienti. Le spinte arrivano sia dall’alto che dal basso, e dunque anche da quei clienti che pretendono ormai delle customer journey quasi totalmente digitali, laddove invece resta ancora uno zoccolo duro che preferisce lo sportello, gli avvisi cartacei e, tutt’al più, le e-mail di avviso. Più nel dettaglio, stando ad un’indagine di Boston Consulting, il 20% degli italiani preferisce ancora oggi un approccio dal vivo e dunque allo sportello; il 28% preferisce i canali digitali; il 52%, invece, opta per l’approccio ibrido.

Non si parla, dunque, solamente di digital trasformation: per affrontare tutte le sfide che si affacciano all’orizzonte le banche hanno bisogno di nuove e diversificate competenze e quindi di nuovi talenti. Ma quali sono le figure necessarie nel contesto della Bank Revolution? In questo articolo vedremo quali sono le professioni maggiormente ricercate da chi si occupa di ricerca di personale bancario.

Ricerca di personale bancario: le competenze necessarie per accompagnare l’evoluzione del settore

Il modo delle banche di relazionarsi con i clienti è già cambiato, ed è destinato a mutare ancora di più. Il motivo è semplice: quelle persone che nella vita di tutti i giorni utilizzano Google, Facebook, Amazon e Spotify pretendono la stessa digital experience anche sul versante bancario. Affinché tutto questo sia possibile, i singoli istituti non devono unicamente dotarsi delle più avanzate tecnologie, ma anche di talenti in grado di sfruttarle e integrarle al meglio. Da qui, dunque, la necessità di impostare un’attenta strategia di ricerca di personale bancario, partendo dal presupposto per il quale, in molti casi, il mercato offre un numero ristretto di candidati con le competenze giuste: muoversi prima dei propri competitors per assicurarsi le competenze necessarie è cruciale.

In linea generale, la nuova tendenza nel mondo della ricerca di personale bancario è quella di selezionare dei candidati in grado di offrire un supporto di valore aggiunto ai clienti. In uno scenario in cui gli strumenti digitali possono assolvere a tutte le operazioni di basso profilo, il personale deve necessariamente offrire qualcosa di più, a prescindere dal ruolo. A tutte le persone presenti in banca sono ad oggi richieste competenze trasversali, lasciandosi dunque alle spalle il tradizionale approccio ‘a silos’ nel quale team differenti avevano funzioni nettamente distinte. Indipendentemente dal ruolo specifico, quindi, si richiede un’ottima capacità di analisi, una buona capacità relazionale – sia face to face che virtuale – e una conoscenza base dei principi del marketing.

Ma quali sono i ruoli che possono fare la differenza per le banche di oggi e di domani? Figura centrale nell’attuale universo della ricerca di personale bancario è il Chief Data Officer, il quale ha il compito di avviare e di sviluppare il processo di digitalizzazione, ideando e gestendo la strategia di Master Data Management. Insieme alle competenze tecniche e alle soft skills tipiche del CDO sono poi molto richieste anche quelle del Data Scientist, che ha il compito di analizzare e interpretare i dati. Di fronte ad una sempre più abbondante richiesta di Chief Data Officer e di Data Scientist, l’offerta del mercato si rivela però ancora piuttosto scarsa, rendendo spesso difficoltosa la ricerca di personale bancario qualificato da parte degli uffici HR interni. Tra le figure maggiormente ricercate si contano inoltre i professionisti della Cyber Security, i Digital Legal Specialist e gli specialisti IT, indispensabili per lo sviluppo dell’online banking.

Siete alla ricerca di personale bancario in grado di aprirvi a nuovi mercati e a nuovi clienti, accompagnando il processo di trasformazione? Gli head hunter finanziari di Adami & Associati sono pronti a individuare i candidati migliori in base alla vostre esigenze!

 

Vuoi maggiori informazioni?

I nostri consulenti sono a tua disposizione
Contattaci
  • Condividi