Quale font per il curriculum vitae? Quando si deve realizzare un cv per la ricerca di un nuovo lavoro, non esistono dettagli che possono essere trascurati. In tanti si interrogano sull’ordine delle varie sezioni da inserire, molti altri sono dubbiosi su quali esperienze professionali citare e quali, invece, non menzionare. Ci sono poi dubbi sull’opportunità di inserire o meno gli hobby, sulla lunghezza complessiva del cv, sui termini da usare e via dicendo. Ci sono poi dei dubbi che hanno a che fare con piccoli dettagli, i quali però possono fare la differenza: parliamo degli aspetti puramente grafici del curriculum vitae, che devono essere presi in considerazione da chi punta a presentare un cv davvero perfetto, senza lacune, errori o difetti. I grassetti, la formattazione dei testi, l’interlinea, sono tutti elementi ai quali dedicare attenzione, e lo stesso vale per la scelta dei caratteri per il cv: come effettuare la scelta del font per il curriculum vitae? Vediamo quali sono i migliori.

La scelta del font per il curriculum vitae

Partiamo con un chiarimento: quando si parla di font si fa riferimento al tipo di carattere tipografico usato per creare un testo. I font più conosciuti sono Helvetica, Times New Roman, Arial e via dicendo. Sui normali programmi di scrittura, come del resto nei programmi di grafica, sono presenti decine e decine di font tra i quali scegliere: di certo un font piuttosto di un altro non muta la natura di un contenuto, ma può influenzare il modo con cui viene letto.

Per rendere più facile la parte successiva dei questo articolo sulla scelta del font per il curriculum vitae, vale la pena sottolineare che è possibile dividere i font in due grandi gruppi. Da una parte ci sono i font serif, ovvero con grazie, e dall’altra ci sono i font sans-serif, ovvero senza grazie. Diventa tutto più chiaro nel momento in cui si capisce che le grazie sono quei minuscoli prolungamenti presenti alle estremità dei caratteri, delle decorazioni che derivano dalla scrittura calligrafica manuale. Una volta capita la differenza tra font serif o sans-serif, con o senza grazie, diventa più facile orientarsi tra i vari font per cv.

La percezione dei font

Per quale motivo la scelta del font per il curriculum vitae è così importante? I fattori da tenere in considerazione sono due: si parla della percezione di un font da parte del lettore e della sua effettiva leggibilità.

Negli anni sono stati effettuati diversi studi sulla differente percezione dei diversi font: oggi si dà ormai per scontato che l’uso di un tipo di carattere tipografico in luogo di un altro possa effettivamente portare e dei risultati differenti. Uno studio della Wichita State University ha per esempio catalogato, a partire da uno studio su un campione piuttosto ampio, quelle che sono le impressioni lasciate dai diversi font. Georgia e Courier Now, per esempio, trasmettono una sensazione di maturità, mentre Arial e Times New Roman ispirano stabilità. Altri font ancora, come Kristen, sono associati all’emozione, laddove il font Agency viene associato alla rigidità.

Si capisce allora che la scelta del font deve essere fatta pensando a quella che vorrebbe essere l’impressione suscitata nell’head hunter o nell‘esperto di selezione del personale.

La leggibilità del carattere tipografico

A determinare l’opportunità di usare un font in luogo di un altro è poi la sua leggibilità. In linea di massima, i font più semplici e meno decorati risultano maggiormente leggibili, mentre invece quelli più complessi richiedono maggiore attenzione e sforzo da parte del lettore. Questo fattore non deve essere trascurato, poiché i recruiter e gli addetti alla ricerca e selezione del personale si trovano quotidianamente a leggere – con una certa fretta – decine se non centinaia di curriculum vitae. Un cv poco o difficilmente leggibile non potrà che suscitare un’impressione negativa.

Detto questo, vediamo quali sono i migliori font per il curriculum vitae.

I migliori font per il curriculum vitae

Non esiste un’opinione condivisa su quello che è senza dubbio il migliore tra i caratteri tipografici per un cv. Qui sotto, però, elenco quelli che sono i font che vengono reputati come ideali per un curriculum vitate dalla maggior parte degli esperti di selezione del personale

  • Calibri: molto leggibile, anche nelle versioni in grassetto e in corsivo, è un font molto comune, fin nell’introduzione in Word nel 2000
  • Times New Roman: si potrebbe pensare che il Times New Roman, vista la sua diffusione, sia una non-scelta. Ciononostante, è il più classico e il più usato tra i font per cv, ed è perfetto per chi non vuole rischiare. Potrebbe però non essere la scelta perfetta per i creativi.
  • Arial: molto comune nelle comunicazioni ufficiali, molto pulito e altamente leggibile. Per chi vuole ridurre la lunghezza del cv è consigliabile l’alternativa Arial Narrow, più stretto.
  • Garamond: font molto elegante, molto leggibile, è una scelta piuttosto sicura, anche se va detto che alcune realtà più giovani e innovative potrebbero percepire questa scelta come old-fashioned.
  • Georgia: più giovanile rispetto al Garamond, può essere visto come un’evoluzione moderna del Times New Roman.
  • Helvetica: quando si parla dei migliori font, l’Helvetica non manca mai. Molto conosciuto, molto utilizzato in campo grafico, è classico e moderno allo stesso tempo, non annoia e affascina con la sua simmetria perfetta.
  • Book Antiqua: ecco un carattere per chi vuole distinguersi, e per chi cerca lavoro nei campi delle arti, della letteratura o dell’editoria. Questo font è basato sulle lettere tracciate a mano nel Rinascimento, e presenta comunque una buona leggibilità.

La revisione del cv

Visti i migliori font per cv, puoi procedere con l’ottimizzazione del tuo curriculum vitae. Questo è del resto un’attività potenzialmente infinita: ci saranno quasi sempre dei miglioramenti da apportare e dei piccoli errori da eliminare, per rendere le proprie candidature più efficaci, così da aumentare le probabilità di essere convocati per un colloquio. Vuoi avere la certezza di presentare un curriculum vitae in grado di colpire i recruiter, senza errori che potrebbero compromettere la tua candidatura? Approfitta del nostro servizio di revisione del cv.

Ultimi articoli

Contatto rapido

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

I nostri consulenti sono a tua disposizione

COSA DICONO DI NOI

Ultimi articoli