Perché alcune aziende non riescono a reclutare i migliori talenti?

aziende

I talenti in azienda

Che cosa hanno in comune leader e imprenditori di maggior successo? Tutti parlano dell’importanza della selezione dei talenti migliori nel loro settore; per ottenere ciò si deve avere le idee molto chiare su un paio di punti chiave sulla ricerca del personale. Molte aziende falliscono o rimangono a un livello molto basso a causa della loro limitata conoscenza sulla ricerca e la selezione del personale, i processi e le persone che compongono e contribuiscono in modo fondamentale tale delicato processo.

Ecco i 5 motivi più comuni per cui le aziende non riescono a reclutare i migliori talenti:

1- Un profilo vago

Come azienda di headhunting di solito, quando vediamo o sentiamo per la prima volta ciò che la società sta cercando, spesso notiamo che l’idea del profilo in questione è piuttosto vaga e priva di parecchie informazioni chiave. Per colmare tale lacuna, gli head hunter cercano di raccogliere quante più informazioni possibili circa il profilo ricercato, il che costringe le aziende a pensare e a dare risposte in modo che l’head hunter possa svolgere il suo lavoro in maniera ottimale. Come si può essere certi di qualcosa se non si ha ben chiaro quale sia il vostro obiettivo?
Un altro errore molto comune tra le aziende in processo di selezione si verifica quando qualcuno lascia il posto di lavoro; si tende ad assumere automaticamente una persona con lo stesso profilo e quindi con le identiche competenze professionali, senza pensare a come l’azienda possa essere cambiata negli ultimi anni e che tipo di esperienza e conoscenze possono essere necessarie in futuro.

2- Canali di selezione non corretti

Oggi, esistono decine di potenziali canali per attrarre i migliori candidati: dai social networks alle agenzie di headhunter ma, ancora molte aziende sono ancorate ad un numero limitato di mezzi tradizionali (per esempio il classico annuncio su un portale di lavoro on line). Secondo un recente studio condotto da LinkedIn, la maggior parte delle aziende in cerca di personale non si preoccupano neppure di analizzare e misurare i canali che funzionano meglio per loro.

3-Annunci di lavoro poco allettanti

Spesso, gli annunci di lavoro sono piuttosto “poveri” e poco attraenti: mancano le informazioni chiave e di solito hanno un elenco di requisiti che talvolta sembra quasi ridicolo. In questo modo le aziende in fase di selezione non riescono letteralmente a “vendere” il posto vacante. Ciò si dovrebbe ricollegare automaticamente al punto 1: come si può pubblicare un annuncio di lavoro interessante, se prima non si ha chiaramente definito il profilo del candidato che si desidera?

4-Immagine del marchio non molto conosciuta 

Il fatto è che la maggior parte delle aziende e dei marchi sono abbastanza sconosciuti. Tuttavia, se una società ha una buona presenza online e, per esempio, una strategia efficiente e attiva nei social media, anche se il suo marchio non è noto non sarà troppo problematico avviare un buon processo di ricerca del personale. Quando un potenziale candidato viene attratto da un’ offerta di lavoro, la prima cosa che probabilmente farà sarà quella di controllare il sito web della società, così come le reti sociali. E’ probabile che da tale impressione la persona deciderà se candidarsi o meno.

5- Responsabili delle risorse umane poco qualificati

Molte aziende non capiscono l’importanza cruciale della selezione del personale per i futuri sviluppi del loro business. Per questo motivo non prestano attenzione a reclutare professionali addetti alle risorse umane con competenze speficifiche; coloro che poi, a loro volta saranno responsabili dei processi di assunzione di nuovo personale, ruolo invece di rilevanza strategica per qualsiasi attività commerciale. Il problema principale nella maggior parte dei casi è che la persona responsabile del reclutamento del personale non ha una reale comprensione del profilo e/o conoscenza approfondita delle mansioni di cui il neo assunto dovrebbe essere responsabile. Ad esempio, in un’azienda in cui la competenza della lingua inglese a livello alto è assolutamente necessaria, nel caso in cui il responsabile delle risorse umane non abbia tale conoscenza al 100%, non potrà essere qualificato per selezionare personale che possieda questa caratteristica essenziale.

Se vuoi essere certo di reclutare solo i migliori talenti, rivolgiti solo alle migliori società di ricerca del personale!

  • Condividi