Identikit: come riconoscere un Top Finance Manager

top-finance-manager

Top Finance Manager: chi è?

Il Top Finance Manager è una figura che nel 2016 ha registrato un aumento di ricerche da parte delle imprese (dati ufficiali Isfol, www.isfol.it). Il motivo è facilmente intuibile: oggi per essere competitivi e allo stesso tempo garantire un buono stato di salute per la propria azienda, l’aspetto finanziario è di fondamentale importanza.

Internet straripa di consigli per identificare le qualità principali che un buon Manager finanziario deve avere.

In questo articolo voglio concentrarmi invece sugli aspetti meno scontati ma che fanno la differenza nella scelta di un Top Finance Manager tra i candidati che la tua azienda sta selezionando.

Non il suo profilo ideale ma un’identificazione mirata.

In sintesi la domanda alla quale darò risposta è:

Qual è l’identikit di un Top Finance Manager?

1. I primi attributi sono i più semplici ma anche i più importanti: onestà, integrità e affidabilità.

L’unico modo per ottimizzare e migliorare la situazione finanziaria di un’azienda è presentarne lo stato in modo trasparente. 

Come riconoscerlo:

Controlla sul CV con quale frequenza ha cambiato posto di lavoro e non esitate a contattare le aziende in cui ha lavorato per verificarne le referenze.

Tip: Diffida delle lettere di presentazione che promettono grandi risultati e concentrati su chi assicura impegno e obiettivi concreti.

2. Conosce tutti gli aspetti del business e ha una mente strategica.

Il Manager finanziario è in grado di comprendere tutti gli aspetti del business e sa bene che ogni singolarità, anche il costo dei prodotti per le pulizie, incide sulla situazione finanziaria dell’azienda. È flessibile e la sua preparazione gli permette di analizzare ogni settore ed argomento. Come fa un head hunter ha capire questi tratti?

Come riconoscerlo:

Sempre nel Cv, cerca chi ha avuto esperienze in più campi perché avrà una visione d’insieme più ampia e saprà cogliere le sfumature invisibili a chi ha sempre operato nello stesso settore.

Tip: Durante l’intervista fai domande pratiche del tipo “Cosa faresti se…”, il candidato che ti darà una risposta che non ti aspetti è il Finance Manager che stai cercando.

3. Comunica bene a tutti i livelli

Un Top Finance Manager deve essere in grado di comunicare bene con i dipendenti di tutti i settori, dall’operaio al Sales Manger. In primo luogo per stabilire empatia e ricevere più facilmente e in modo sincero le informazioni di cui ha bisogno, in secondo per trasmettere con chiarezza le scelte derivanti dalla sua analisi del KPI. Ricorda sempre che una comunicazione efficace spalanca la porta ai risultati.

Come riconoscerlo:

Ha un CV presentato in maniera chiara ed intuitiva, anche visivamente. Non utilizza troppi giri di parole.

Tip: In fase di colloquio, fatti raccontare un aneddoto che descriva le sue capacità di problem-solving. Il candidato giusto all’interno di questo processo di ricerca e selezione del personale è quello che sarà sintetico ma non ometterà nessun aspetto dell’episodio.

4. È allenatore e mentore

Il Manager Finanziario deve essere in grado di allenare gli altri nel corretto compimento dei processi aziendali per aumentarne l’efficacia, ampliare il pensiero dei dipendenti, identificare punti di forza e debolezza. Sa bene che i grandi obiettivi si raggiungono in team e che la motivazione del singolo è il carburante del gruppo.

Come riconoscerlo:

Solitamente presenta sul CV la frequenza a corsi specifici di business coaching. Un buon consiglio è anche verificare se ha praticato sport o attività ricreative di gruppo per hobby.

Tip: Chiedigli cosa ne pensa dell’importanza dei ruoli nel lavoro in team. Chi risponderà parlando di collaborazione integrata e supporto costante ai colleghi ha la mentalità idonea per ricoprire il ruolo.

Questo è un identikit specifico e rappresenta lineamenti e tratti caratteristici della figura che stai cercando. Naturalmente non bisogna scordarsi anche degli aspetti generici (importanti anche quelli) e più facilmente verificabili:

  • Competenze

  • Esperienze

  • Proattività

  • Capacita d’analisi

Come detto all’inizio dell’articolo, la figura del Finance Manager ricopre un ruolo delicato. La selezione del personale, in questo caso, deve quindi essere particolarmente accurata e non deve tralasciare i dettagli che ho descritto: proprio lì si nasconde la differenza tra un buon Manager Finanziario e un Top Finance Manager. 

Per un aiuto nella ricerca di personale qualificato, non esitare: contatta Adami & Associati

  • Condividi