Come trovare lavoro su LinkedIn? Di certo questa è una domanda molto diffusa tra chi è alla ricerca di un’occupazione. A domandarselo sono soprattutto le persone che si accingono a iscriversi a questo peculiare social network, come anche le persone che possiedono un account da parecchio tempo pur non avendo ricevuto nessuna offerta di lavoro. Il problema del resto è proprio questo: non basta essere “iscritti” a questo social media per trovare lavoro su LinkedIn. È necessari usarlo, e usarlo nel modo giusto, nella consapevolezza che, se viene sfruttato correttamente, LinkedIn funziona come pochi altri strumenti per trovare lavoro.

Alcune statistiche su LinkedIn

LinkedIn conta, a livello mondiale, oltre 575 milioni di utenti. Nella sola Italia gli utenti iscritti sono oltre 12 milioni. Va però sottolineato che LinkedIn è diverso dagli altri social network (come Facebook e Instagram, per esempio) in quanto viene utilizzato con molta parsimonia. Certo, quasi la metà degli iscritti accede a LinkedIn quotidianamente, ma è vero anche che in media l’utente spende solamente 17 minuti al mese su queste pagine. Questo la dice lunga sull’utilizzo che fa di questo portale l’utente medio, nonché sull’incisività che un profilo deve mostrare per essere notato.

Per quanto riguarda le aziende, su LinkedIn sono presenti oltre 20 milioni di potenziali datori di lavoro. Il 90% delle persone attive nella ricerca e selezione del personale è regolarmente attivo sul questo social, dove si possono trovare 14 milioni di posti di lavoro aperti. Come è noto c’è chi dice che LinkedIn non funziona: ebbene, sono più di 120 milioni le persone che hanno ottenuto un colloquio di lavoro attraverso questo social network, e sono 35,5 milioni quelle che sono stata assunte da un datore di lavoro che li ha contattati attraverso LinkedIn.

Come trovare lavoro su LinkedIn? Si parte da un profilo completo ed efficace

Il primo step per trovare lavoro su LinkedIn è senza ombra di dubbio quello di creare un profilo completo, chiaro, accattivante e senza errori. Lo anticipiamo: avere un profilo LinkedIn a prova di cacciatore di teste non è per nulla semplice; ma non è nemmeno impossibile.

Va prima di tutto imparato che il profilo LinkedIn si compone di tanti elementi differenti: si parla del titolo e del sommario, della sezione dedicata alle esperienze, della sezione dedicata alle competenze e via dicendo. Si potrebbe guardare a questo social come a un curriculum vitae online, ma sarebbe sbagliato comportarsi come se fosse tale: la filosofia che sta dietro a questi due strumenti è fondamentalmente differente, così come il loro utilizzo.

Grande attenzione va dedicata alla realizzazione del titolo e del sommario, ovvero i primi due elementi che finiranno sotto gli occhi di un head hunter o di un potenziale datore di lavoro. Questi due elementi testuali non devono essere banali, devono riuscire a descrivere il tuo profilo in un instante e, nello stesso tempo, devono riuscire a farti emergere da tutti gli altri profili simili. È assolutamente da ingenui, dunque, limitarsi a utilizzare il sommario per “copia-incollare” la propria attuale qualifica aziendale. È bene usare i caratteri a disposizione per indicare i propri punti di forza e le proprie caratteristiche uniche.

Ricevere offerte lavorative su LinkedIn: l’importanza del network

LinkedIn non è un portale per la pubblicazione del proprio curriculum vitae online, non è una bacheca. Si tratta di un vero e proprio social network, che si distingue dagli altri per la sua ambientazione professionale. Questo significa che l’utilizzo corretto ed efficace di questo strumento prevede anche la socializzazione, ovvero la creazione di un network il più possibile attivo, ampio e coerente. Poter contare su un buon numero di contatti può essere fondamentale per trovare lavoro su LinkedIn, perché maggiore sarà l’ampiezza della tua rete, di più saranno le probabilità di far arrivare il tuo nome sotto agli occhi di head hunter o di un potenziale datore di lavoro.

Si capisce quindi che è importante cercare dei collegamenti con delle persone che lavorano nel settore di riferimento o persino nelle aziende in cui si desidererebbe essere assunti; è poco efficace, invece, allargare in modo “artificiale” il proprio network, senza selezionare in alcun modo l’area di interesse e senza creare un minimo legame con i propri nuovo contatti.

Creare e condividere contenuti di qualità

Post testuali, immagini, video, link, documenti pdf, su LinkedIn è possibile condividere tanti differenti tipi di contenuto. Per avere visibilità, per mostrare le proprie competenze, i propri interessi e le proprie capacità, è importante mantenere attivo il proprio profilo, creando e condividendo contenuti che possono risultare interessanti per il proprio network. Questo favorirà il dialogo con i contatti, aumenterà la visibilità del profilo e incrementerà le probabilità di trovare lavoro con LinkedIn.

Questo punto è particolarmente interessante: un account non attivo nel tempo, nemmeno nella condivisione dei contenuti o nel commento dei contenuti altrui, è molto meno efficace di un profilo attivo, con un’alta visibilità.

Come trovare lavoro su LinkedIn: visitare la sezione lavoro

Essendo un social network pensato per il mondo professionale, e in modo peculiare per il settore delle risorse umane e della ricerca e selezione del personale, non deve stupire il fatto di poter usare una sezione dedicata esclusivamente alla ricerca del lavoro. É quindi importante visitare regolarmente questa sezione, indicando le parole chiave per le quali si desidera cercare lavoro: con questi filtri sarà facile trovare di volta in volta degli annunci di lavoro interessanti per la propria carriera professionale.

L’importanza delle parole chiave giuste per trovare lavoro su LinkedIn

Su LinkedIn, le parole chiave non sono importanti unicamente per l’utilizzo della sezione lavoro. É fondamentale utilizzare le corrette keyword anche per la creazione del proprio profilo, nonché successivamente per la creazione di eventuali contenuti. Solo usando le parole chiave corrette e coerenti con la propria ricerca di lavoro, infatti, si avrà la possibilità di finire sotto gli occhi di datori di lavoro interessati al proprio profilo.

Vuoi avere la certezza di avere un profilo LinkedIn efficace per trovare lavoro? Richiedi la nostra consulenza profilo LinkedIn: ti aiuteremo a ottimizzare la tua pagina, per incrementare le possibilità di essere contattati per preziosi colloqui di lavoro.

Ultimi articoli

Contatto rapido

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

I nostri consulenti sono a tua disposizione

COSA DICONO DI NOI

Ultimi articoli