Blog Post

Ricerca e selezione di personale per Startup: i consigli dell’head hunter

Le startup non restano tali per sempre. Una startup nasce con l’obiettivo di conquistare progressivamente delle fette di mercato fondamentali, di raccogliere sempre più capitale, di aumentare il fatturato fino ad arrivare al punto di break-even, e quindi al profitto. Nel momento in cui una startup cresce e trova una propria strada, diventa una scaleup; non ci sono altre vie: nel mondo delle imprese innovative, infatti, o si cresce o si muore. E, ovviamente, la crescita è possibile solo a partire da un capitale umano in grado di favorire lo sviluppo dell’impresa. Da qui, l’importanza della ricerca e selezione di personale per startup.

Da Startup a Scaleup

Prima di dedicarci all’attività specifica dell’head hunter per startup e scaleup è bene spiegare meglio quando si può effettivamente parlare di una o dell’altra. Solitamente le startup  nascono da un gruppo di amici: tipicamente si tratta di un ristretto gruppo di studenti universitari o di ricercatori che, avendo condiviso un’esperienza formativa o di ricerca insieme, decidono di fondare un’impresa innovativa. Da qui inizia la ricerca di investitori e di fondi per convertire in realtà la propria idea: dapprima, le assunzioni di personale sono rare, poi non possono che aumentare progressivamente. Nella fase di scaling, infatti, è necessario dotarsi di tutte le competenze indispensabili per sviluppare l’impresa: si può parlare di scaleup, solitamente, di fronte a una startup matura che, contando circa 50 dipendenti, ha già convalidato il proprio modello di business, ed è ormai una presenza stabile sul mercato. In tutto questo giocano un ruolo fondamentale l’idea iniziale dei fondatori, nonché la capacità di attrarre investitori già nei primissimi anni di attività. Ma un ruolo prezioso è giocato anche dalla ricerca e selezione di personale per startup: senza le necessarie skill, nemmeno la migliore delle idee può trasformarsi in un business redditizio.

Ricerca e selezione di personale per startup

Gli startupper, ovviamente, non possono avere già di per sé tutte le competenze necessarie per dare vita a un’impresa funzionale. Si pensi alla tipica startup digital fondata da giovani assi nel campo dell’ICT: sarà di fondamentale importanza assume delle figure per il coordinamento, in grado di aiutare il CEO, nonchè delle figure commerciali esperte. E ancora, l’head hunter per startup dovrebbe essere chiamato in causa per selezionare i vari CMO, CFO e CTO e, con l’espandersi della scapeup, degli eventuali Country Manager. Ma non è tutto qui: gran parte del lavoro di chi si occupa di ricerca e selezione di personale per startup consiste anche nell’individuare figure con le hard skill coerenti con il core business dell’impresa. Da qui la necessità di contattare un cacciatore di teste specializzato nel settore specifico, come per esempio un head hunter IT, in grado di individuare sviluppatori, analisti ed esperti di intelligenza artificiale.

Va peraltro sottolineato che la ricerca e selezione di personale per startup ha una peculiarità a livello di soft skill: il mindset delle startup e delle scaleup è del tutto particolare ed è differente da quello che si può trovare in una PMI o in una multinazionale. È necessario essere in grado di fare squadra in modo intensivo, nonché avere una marcata flessibilità mentale per adattarsi alle inevitabili trasformazioni delle condizioni di mercato.

Vuoi maggiori informazioni?
I nostri consulenti sono a tua disposizione
Contattaci

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

I nostri consulenti sono a tua disposizione

COSA DICONO DI NOI