Redazione Curriculum Vitae: alcune regole per una presentazione efficace

05/03/2018 | News
redazione curriculum vitae

Nella creazione del proprio curriculum vitae si è sempre colti da molti dubbi: Come redigere un CV d’impatto? Cosa scrivere e cosa no? Utilizzare il formato europeo oppure no?

La creazione del curriculum professionale non si deve mai sottovalutare: un cv non professionale, presentato male, può significare essere scartati da un’azienda o da una società di recruiting. Perciò, è necessario prestare un’attenzione meticolosa a tutti i suoi aspetti: contenuti, stile, struttura e impostazione.  Sono tutti elementi che non possono essere trascurati.

Nella ricerca del lavoro sono i dettagli a fare la differenza. In questa breve guida troverai dei consigli utili per la redazione di un curriculum professionale.

Redazione curriculum vitae: un documento su misura in grado di comunicare chi siamo

Durante la redazione del CV la prima domanda da porsi è: cosa stanno cercando i datori di lavoro? Focalizzati sull’offerta e redigi un curriculum che sia mirato ed efficace. Poniti le seguenti domande: cosa cercano i recruiter per questo lavoro? Perché sono il candidato ideale per questa posizione? Cosa offro di unico all’azienda alla quale sottopongo la mia candidatura? Devi fare in modo che chi legge il tuo CV ti consideri il candidato idoneo.
Individua quali sono le esperienze formative, lavorative e le competenze da mettere in evidenza per un cv su misura all’offerta. Ad esempio, inserisci un corso di studi o una specializzazione attinente alla posizione, oppure una precedente esperienza lavorativa in cui sono richieste le stesse competenze; metti in evidenza le attività svolte in passato che corrispondono quanto più possibile a quelle ricercate.

Redazione di un CV chiaro e ben organizzato

Durante la stesura di un CV professionale si deve prestare attenzione anche alla presentazione e all’organizzazione del curriculum. Per emergere tra centinaia di candidati non basta avere un buon CV, ma è necessario anche saperlo redigere in modo intelligente.
Un CV professionale si presenta con una grafica pulita, chiara e deve essere immediatamente comprensibile.

Redazione di un CV completo e personalizzato

Tanti candidati redigono un CV poco personale, in cui elencano esperienze lavorative e formative in maniera sterile. Il rischio è quello di rendere il tuo CV uguale a tanti altri, privo di personalità, che non racconti nulla del tuo bagaglio di competenze, conoscenze, interessi, aspirazioni e motivazioni.

Il CV deve trasmettere il contributo concreto che potresti offrire all’interno del contesto aziendale. Per fare ciò, dai valore alle tue competenze riportando tutte le esperienze formative e professionali che descrivono meglio ciò che sai fare e le competenze che ritieni di aver sviluppato.

Attento a non dimenticare nulla

Il curriculum deve contenere anche i tuoi interessi quindi non esitare a inserire attività di volontariato che hai svolto, un progetto personale che hai realizzato e tutto ciò che rispecchia il tuo vissuto. Fai capire al selezionatore cosa ti rende unico e diverso dagli altri candidati.

Redazione Curriculum Vitae: un documento esaustivo ma conciso nei contenuti

Quando si redige un CV si deve stare attenti a due aspetti: la brevità e la chiarezza. Bisogna essere concisi ma completi nella presentazione. Evita di inserire posizioni lavorative poco attinenti all’offerta di lavoro. Un errore che commettono in molti è quello di redigere un curriculum lunghissimo e ricco di esperienze poco rilevanti per la posizione ricercata.

Utilizzare il formato europeo per la redazione del CV? Noi, come esperti nella rielaborazione di curriculum vitae e come società di recruitment, non lo consigliamo, perchè la sua struttura schematica e standardizzata non consente di dare valore alle competenze del candidato. Un CV non deve essere redatto come un mero elenco cronologico. Il modello Europass è ormai superato perchè troppo lungo, per questo non piace alle aziende. Per ridurre il tempo di lettura dei curricula è preferibile utilizzare modelli capaci di condensare tutte le informazioni in un’unica pagina. Abbandoniamo il rigido e schematico modello Europass!

Oggi, le aziende e le società di selezione preferiscono nuovi modelli di curricula, che presentano una migliore organizzazione dei contenuti. Ogni competenza deve essere relazionata ad esperienze e a progetti concreti. Non basta scrivere, ad esempio, che possiedi competenze linguistiche, ma devi anche indicare i contesti in cui hai appreso queste conoscenze e come le hai utilizzate. O ancora, non indicare soltanto il titolo di studio e il voto di laurea, ma metti in risalto progetti  che hai seguito in gruppo, stage formativi, partecipazione ad eventi che ti hanno aiutato a sviluppare soft skills come leadership, team building, l’organizzazione e la gestione del lavoro.

Cosa fare per redigere un CV professionale

Ecco cosa fare per creare un cv professionale ed efficace.

Vediamo i passi da fare e i consigli da seguire per creare un curriculum vitae di impatto:

1)  Per rendere facile la lettura usa il grassetto, lascia degli spazi giusti e rispetta un preciso ordine cronologico.
2)  Evita di inserire una tua foto di bassa qualità e scegli un’immagine di una buona risoluzione, che comunica professionalità.
3)  Inserisci in alto o in calce i dati di contatto, telefono e indirizzo e-mail. Quest’ultima deve essere professionale e costituita semplicemente da nome e cognome. Inserisci anche i tuoi profili social come Linkedin.
4)  Inserisci la posizione desiderata, ovvero il ruolo e il settore nel quale desideri lavorare. Questa indicazione corrisponde all’obbiettivo del proprio percorso formativo e professionale, che deve apparire coerente con le informazioni inserite nel CV.
5)  Indica le esperienze formative nella sezione “Istruzione e Formazione”, partendo dalla più recente. Oltre ad indicare il titolo di studio, descrivi a grandi linee le materie di studio e gli insegnamenti utili al futuro contesto lavorativo.
6)  Redigi la sezione “Esperienze Professionali” dalla più recente alla meno recente. Indica sia le attività che hai svolto che le competenze che hai appreso.
7)  La sezione “Competenze” deve comprendere:

– Competenze tecniche, legate ad uno specifico profilo professionale;
– Competenze informatiche;
– Competenze linguistiche;
– Competenze organizzative;
– Competenze comunicative e relazionali: queste, sono molto apprezzate dai selezionatori. È importante, perciò, presentarsi al meglio, mostrare buone doti relazionali, comunicative e trasmettere un senso di affidabilità, sicurezza, entusiasmo e professionalità.

Dove possibile, indica anche le certificazioni che hai ottenuto e che attestano le competenze acquisite.

8) Infine, puoi inserire uno spazio dedicato ai tuoi interessi e alle tue esperienze all’estero, che esaltano la tua storia personale. Questa sezione è spesso sottovalutata in fase di redazione del CV, alla quale invece, bisogna porre molta attenzione, perchè queste informazioni permettono a chi si occupa di selezione, di comprendere attitudini e valori personali: ad esempio, chi pratica sport è una persona che conosce la disciplina e il lavoro di squadra; chi ha fatto esperienze di volontariato comunica impegno e attenzione verso il prossimo.

9) Non dimenticare di inserire il trattamento dei dati personali (Regolamento UE 697/2016).

10) Consigliamo di accompagnare al CV anche delle referenze utili a confermare ciò che è scritto nel curriculum.

11) È molto importante anche possedere una copia del CV in lingua inglese.  Deve essere una traduzione corretta e professionale. Evita quella generata in automatico, è totalmente inaffidabile. Il CV in lingua inglese è indispensabile le posizioni che richiedono una conoscenza fluente della lingua, oltre che per le posizioni aperte in contesti multinazionali.

Per avere un CV in lingua inglese non basta soltanto tradurre il curriculum italiano. Se hai bisogno di un CV professionale contattaci per una consulenza personalizzata.

Consulenza Redazione Curriculum Vitae: rendi vincente il tuo CV

Devi redigere il tuo cv e vuoi che sia professionale, ma non sai da dove iniziare? Avere un CV efficace è indispensabile. Bisogna saper equilibrare al meglio i dettagli con sintesi, professionalità e personalizzazione, struttura e contenuto.

Contatta Adami&Associati e riceverai tutte le informazioni per ricevere la consulenza curriculum vitae per le tue esigenze!

Contattaci

Hai bisogno di un aiuto per rendere il tuo CV efficace? Rivolgiti ai nostri esperti in Risorse Umane che da anni si occupano di esaminare curriculum e selezionare i migliori candidati.

I campi contrassegnati (*) sono obbligatori

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e do il mio consenso al trattamento dei miei dati personali

  • Condividi