Blog Post

recruiting manager

Recruiting manager: come lavorano le agenzie di executive search

Capacità decisionale, leadership, eccelse abilità relazionali, senso pratico: queste sono alcune delle principali qualità che devono essere assolutamente individuate durante un processo di recruiting manager.

La grande responsabilità di un manager è quella di portare un concreto vantaggio all’azienda, apportando talvolta cambiamenti importanti che nessun altro, all’interno dell’organico, sarebbe in grado di gestire. Da qui si capisce quanto è importante selezionare il profilo idoneo per questo ruolo: nel momento in cui un manager fallisce nel proprio lavoro, mette a repentaglio lo sviluppo nonché il destino dell’azienda.

In questo caso, una parte – piccola o grande – della colpa deve essere riconosciuta anche a chi si è occupato della ricerca e della selezione del manager, durante la quale, molto probabilmente, qualcosa è andato storto. Per questo motivo, per un’operazione così delicata, è consigliabile affidarsi a delle agenzie di recruiting manager, e quindi a delle realtà che si occupano quotidianamente di executive search, ricercando dirigenti, quadri e manager per imprese di ogni dimensione.

Non tutti i tipi di manager sono uguali

Esistono varie tipologie di manager. Dal punto di vista gerarchico, è possibile individuare tre livelli, e quindi tre figure differenti: si parla infatti di Top manager, di Middle manager e di First line manager.

Come è noto, il Top manager è la persona che sta al vertice dell’azienda: chiamato anche CEO, a sottolineare il suo ruolo di primaria importanza (Chief Executive Officer) raggruppa su di sé grandissime responsabilità, avendo l’ultima parola su tutte le strategie aziendali, sul breve e sul lungo termine.

Al di sotto del Top manager ci sono i Middle manager, anche chiamati Project manager, per il fatto di occuparsi di progetti specifici. Infine, abbiamo i First Line Manager, il quale – come suggerisce il nome – si trovano a diretto contatto con i dipendenti, e sono quindi chiamati a gestire nel migliore dei modi le risorse non manageriali.

Gli head hunter che lavorano nelle agenzie di recruiting manager sono specializzati nella ricerca di Top manager, di Middle manager e di First line manager, muovendosi ognuno in una determinata area: alcuni cacciatori di teste sono per esempio specializzati nel mondo Finance e Insurance, mentre altri lavorano esclusivamente con aziende manifatturiere, o ancora, per il settore oil & gas.

Recruiting manager: perché rivolgersi a un’agenzia di head hunter

Ci sono aziende che decidono di avviare dei processi di recruiting manager avvalendosi delle risorse interne, affidando quindi la ricerca del profilo più adatto all’ufficio personale – se presente. Così facendo, però, la selezione del manager viene affidata a delle persone che non svolgono a livello professionale questo lavoro, che non possono contare su un ampio network di contatti appositamente costruito e sviluppato negli anni, che non sono preparate a valutare in modo oggettivo ed esaustivo un professionista e che, in ogni caso, non conoscono le tecniche per la selezione di quadri e di dirigenti.

Va peraltro detto che molte aziende, internamente, non possiedono né le strutture né le figure adatte per avviare un processo di selezione del personale gestito in modo efficace, lacuna che nel caso dell’executive search diventa fin troppo evidente.

Avvalersi di un’agenzia di head hunting per selezionare un manager significa poter contare su head hunter che, nel corso del tempo, ha costruito un’ampia rete di contatti all’interno del settore specifico. Contattare un cacciatore di teste per la ricerca di un manager, quindi, vuol dire accedere al suo network, ricco di potenziali candidati per la posizione dirigenziale ricercata. Ed è proprio questo uno dei principali vantaggi del rivolgersi a un’agenzia di executive search: la ricerca e selezione dei candidati non inizia in quel momento, ma è già iniziata in precedenza, essendo un’attività continua nel tempo.

Questo vuol dire poter contare su un bacino di contatti molto numeroso, con profili qualificati. Non solo: grazie all’head hunter, è possibile portare a compimento un processo di selezioni di manager in tempi più brevi, potendo partire fin da subito da una nutrita base di professionisti da valutare.

Come lavora un’agenzia di selezione dirigenti?

Come anticipato, il metodo di lavoro di un’agenzia di executive search si discosta da quello tipico delle normali agenzie di selezione. Queste ultime solitamente lavorano indistintamente per qualsiasi settore e per qualunque azienda, per selezionare figure di profilo basso, iniziando di volta in volta un nuovo processo di recruiting: prima la pubblicazione dell’annuncio di lavoro, poi una scrematura dei cv ricevuti, quindi una serie di colloqui di lavoro per selezionare solo i migliori candidati.

Con un’agenzia di head hunting le cose funzionano in modo diverso.

Come anticipato, ogni cacciatore di teste ha una specializzazione specifica. Questo significa che un buon head hunter conosce le particolarità di ogni singolo settore, sa quelle che sono le esigenze delle aziende nonché i trend del momento, in modo da poter affiancare effettivamente il management nella ricerca della figura migliore.

L’annuncio di lavoro, per il cacciatore di teste, è solo uno degli strumenti per individuare dei potenziali candidati, che si affianca alla presenza di un bacino ben formato e costruito scrupolosamente nel tempo. A livello di colloquio, poi, l’head hunter è in grado di verificare sia le hard skill che le soft skill richieste, in virtù della sua lunga esperienza nel settore specifico, cosa che non si può ovviamente richiedere a un recruiter generico.

Recruiting manager: i vantaggi per i candidati

Le agenzie di executive search, va sottolineato, non sono vantaggiose solo per le aziende alla ricerca di dirigenti di vario livello. Queste realtà possono essere preziose anche per gli stessi manager, i quali, una volta entrati in contatto con un head hunter, vedono aprirsi davanti una rosa di possibilità per migliorare la propria carriera lavorativa.

Nel momento in cui si entra in un network di un cacciatore di teste, infatti, si aumentano a dismisura le possibilità di essere contattati per degli interessanti colloqui, per posizioni che, già in partenza, risultano in linea con le proprie competenze.

La vostra azienda sta avviando un processo di recruiting manager? Richiedete il supporto dei nostri cacciatori di teste specializzati nella ricerca quadri e dirigenti: non dovete fare altro che compilare il modulo di richiesta per essere contattati in meno di 24 ore.

Vuoi maggiori informazioni?
I nostri consulenti sono a tua disposizione
Contattaci

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

I nostri consulenti sono a tua disposizione

COSA DICONO DI NOI

Purchase