Consulenza carriera: tutto quello che c’è da sapere

consulenza carriera

Consulenza carriera: cosa bisogna sapere 

Il mondo del lavoro è in continuo mutamento e tenere il passo non è sempre facile. In un periodo storico in cui la maggior parte dei contratti è a tempo determinato, sapersi orientare è quindi indispensabile. Anche il professionista più qualificato e referenziato potrebbe avere problemi a capire come sta cambiando la sua figura lavorativa e cosa fare per trovare un nuovo lavoro. A chi rivolgersi allora?

Le 5 w della consulenza carriera

Come per la regola giornalistica delle 5 W, cerchiamo di capire a chi e perché serve una consulenza carriera, quando e a chi richiederla e come fare per sfruttarla.

Ogni lavoratore che si trova nella condizione di dover entrare o rientrare nel mondo del lavoro ha la necessità di contattare aziende o clienti per poter iniziare il suo esercizio. Potrebbe sembrare una cosa banale, ma non sempre una laurea o un bagaglio di esperienze delineano una figura professionale ben specifica. Sembrerebbe naturale per un infermiere cercare lavoro in ospedale o nelle case di cura, ma un ingegnere delle telecomunicazioni ha un raggio di azione ben più ampio: consulente informatico, insegnante, tecnico, programmatore e altro ancora. Ci sono anche situazioni più difficili da gestire, come il licenziamento di una figura professionale che non è più necessaria. Quando una persona svolge per molto tempo la stessa mansione e poi viene licenziato, potrebbe essere troppo specializzato e non riuscire a trovare un posto di lavoro con le stesse caratteristiche.

In questi contesti, e per tutte le altre situazioni di disorientamento, richiedere una consulenza ad un esperto del mondo del lavoro è una soluzione che fa risparmiare tempo e permette di convergere gli sforzi verso un obbiettivo ben preciso.

Di chi fidarsi

Quando ci si rende conto di non riuscire più a trovare la propria dimensione lavorativa, quando la propria mansione non dà soddisfazioni o il rapporto con colleghi e superiori diventa stressante, quando si vuole cambiare lavoro o settore, allora è il momento di guardarsi intorno, cominciare a mandare curriculum e richiedere colloqui di lavoro. Ma siamo in grado di scrivere un curriculum o una lettera di presentazione che colpisca? Cosa dobbiamo fare per farci preferire ad altre centinaia di candidati? Sappiamo a chi mandare il curriculum e quali posizioni lavorative cercare?

Bastano queste tre domande per fare capire a chiunque che la ricerca del lavoro è  – al giorno d’oggi – una sfida veramente ardua. Eppure ci sono strumenti e professionisti che lavorano proprio per indirizzare e agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro. Stiamo parlando dei consulenti che offrono indicazioni e assistenza verso la ricerca del lavoro. Che siano privati o aziende, questi esperti – o team di esperti – possono aiutare ad individuare i punti di forza e di debolezza di ogni curriculum, ma anche del lavoratore che potrà migliorarsi e ambire a posizioni di rilievo o di maggiore interesse.

Non basta una bella presentazione

Lavorare sul curriculum scritto non basta. Anzi, è solo una piccola parte della consulenza carriera. Solitamente, si parte con un colloquio dedicato alla conoscenza approfondita del passato e del presente del lavoratore; le aspirazioni per il futuro; l’autoanalisi per capire i limiti e le competenze mancanti per raggiungere un determinato obbiettivo. Potrebbe essere necessario rafforzare l’autostima, fare corsi di dizione o di lingua, frequentare corsi specialistici per colmare lacune professionali.

Dopo questo, si più lavorare al curriculum e alla lettera di presentazione, poiché rappresentano il primo contatto con le aziende, anzi: con il loro ufficio selezione. Gli addetti alla selezione – spesso società esterne che si occupano solo di selezione – non amano leggere testi lunghi e confusionari, visto che avranno molto materiale da osservare, quindi bisogna essere diretti e concisi. Un esperto di consulenza sa quali sono le frasi più adatte da utilizzare per far sì che un curriculum non venga cestinato dopo una prima occhiata.

Affidarsi ad un vero esperto

Perdere tempo, stressarsi per la mancanza di risposte, accontentarsi di mansioni che non corrispondono alle proprie aspirazioni (economiche e professionali), sono tutti elementi che possono essere evitati chiedendo un parere a chi è esperto del mondo del lavoro. Avere la consulenza di psicologi e studiosi delle risorse umane permette di ottimizzare gli sforzi verso un impiego che sia il più congeniale possibile con le proprie capacità, esperienze e aspirazioni.

La differenza tra un improvvisato e un professionista organizzato passa da qui.

Per maggiori informazioni sul servizio di Consulenza carriera, contatta il nostro Team di assistenza clienti.

Contattaci per una consulenza di carriera

I campi contrassegnati (*) sono obbligatori

Interessi*

  • Condividi