Come procedere in caso di assunzione categorie protette

02/07/2019 | Per le Aziende
assunzione categorie protette

Se, in linea generale, è già materia complessa la selezione del personale per una azienda, la questione assume ancor più rilevanza in tema di assunzione categorie protette. Non per nulla, su questo aspetto così delicato e alquanto dinamico, si deve fare riferimento a tutto ciò che è previsto dalla Legge, la quale, va a obbligare i datori di lavori a provvedere alla assunzione categorie protette in base a determinate quote.
Quindi, il punto di partenza è la Legge numero 68 del 12 marzo del 1999, ovvero “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”. In pratica, è questa legge quella che va a regolare tutto ciò che è inerente l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone disabili, e questo tanto nel settore pubblico quanto in quello privato.
Pare, perciò, quanto mai ovvio, che le società che sono impegnate in questo tipo di assunzione, debbano affidarsi alla competenza, alla serietà e alla conoscenza di società specializzate nella selezione per l’assunzione categorie protette.

Quali sono gli obblighi di Legge per le Aziende?

Per quanto riguarda, invece, quelle che sono le varie tipologie di disabilità, il tutto viene ad essere indicato all’articolo 1 della Legge numero 68 del 1999. A tal proposito, è da ricordare che, da un lato la normativa prevede delle particolari agevolazioni, volte ad incentivare l’assunzione di soggetti che risultino essere appartenenti a categorie protette, dall’altro le imprese, le aziende che non ottemperano quanto è previsto dagli obblighi di legge, diventano soggetti perseguibili con delle sanzioni amministrative, le quali vengono ad essere stabilite direttamente dalla direzione provinciale del lavoro.
Ovviamente, è una materia che ha molteplici implicazioni, dato che ha, tra l’altro, una rilevante importanza anche sotto l’aspetto sociale, oltre che umano. Non a caso, ancora oggi, si registra un profondo gap, il quale evidenzia come, su un tema così rilevante, vi sia una enorme distanza tra buoni propositi e realtà, ovvero tra il dire e il fare.
Fortunatamente, comunque, è da registrare che, a parte quelli che sono gli obblighi di Legge, in Italia vi sono molte aziende che hanno sviluppato molteplici soluzioni, proprio per agevolare questo tipo di integrazione.

Andando a concludere, è da evidenziare come sia di fondamentale importanza avvalersi della conoscenza e della competenza di chi sia esperto in tema di assunzione categorie.

Vuoi maggiori informazioni?

I nostri consulenti sono a tua disposizione
Contattaci
  • Condividi