Barilla e Microsoft reinventano i social nel settore food

06/03/2017 | News
social

Barilla e Microsoft realizzano a Manhattan una vetrina digitale  interattiva con cui i clienti possono interagire in real time

Si tratta di una rivoluzione tecnologica e culturale che coinvolge Microsoft e il più noto brand di pasta a livello mondiale: Barilla installa uno schermo interattivo e social nella vetrina del proprio ristorante e diventa il primo caso nel mondo retail della ristorazione.

Barilla si reinventa nel retail della ristorazione e nella comunicazione social nel settore food

Accade a New York, come nei film. Barilla ha stretto una partnership vincente tra due colossi della comunicazione: Microsoft e TripAdvisor, esempio di punta nella comunicazione social nel settore food.  Con la loro collaborazione ha installato nel ristorante di fresca apertura a Manhattan, nel cuore della grande mela, una vetrina digital interattiva con la quale i clienti possono comunicare ed interagire real time. Si tratta del primo caso di social sharing in tempo reale attraverso una piattaforma strutturata ad hoc, che coinvolga design ed interconnettività.

La tecnologia usata per questo progetto si avvale del Microsoft Kinect, che registra i movimenti delle persone presenti di fronte alla vetrina e le trasmette ad un PC connesso a un proiettore a corto raggio. Da qui le immagini vengono inviate direttamente sul vetro, senza l’uso di monitor aggiuntivi. Grazie al cloud Microsoft Azure vengono raccolti e veicolati i dati provenienti dai social network e programmati i contenuti che riguardano i piatti, i menù e le offerte. I dati delle interazioni e degli utenti vengono raccolti e inviati dalla vetrina digitale al cloud per analizzare il risultato, in modo da misurare l’efficacia di questo nuovo metodo di comunicazione social nel settore food e restaurant.

In Italia il maggior uso dei social quali Instagram e Facebook è registrato nel settore food. Non è un caso se, secondo Carlo Purassanta, Amministratore Delegato Microsoft Italia: “Le aziende che mettono al centro il consumatore e che utilizzano le tecnologie digitali per stabilire una conversazione costante sono quelle che hanno maggiore successo sul mercato, creando le basi per la crescita futura.” E aggiunge: “Sono particolarmente orgoglioso che un brand italiano riconosciuto in tutto il mondo abbia intrapreso questo percorso, dando vita a un progetto unico a livello internazionale e definendo una nuova relazione con il consumatore attraverso le tecnologie Microsoft più innovative, come il cloud computing e le interfacce naturali con Kinect”.

Barilla insegna che la comunicazione social nel settore food è fondamentale per creare trasparenza e fiducia, l’ascolto delle esigenze del cliente è necessaria per capire come si muove il settore: “La nuova vetrina del ristorante di New York ci aiuta ad essere sempre più vicini al consumatore, consentendoci di ascoltare e dialogare con le persone che gustano i nostri prodotti,”dichiara Guido Barilla, presidente del Gruppo Barilla.

  • Condividi